Esperienza digitale in store

esperienza digitale store

di Giorgia Conte, Digital Marketing Specialist

Le vendite online

Negli ultimi anni, grazie alla diffusione della tecnologia, il comportamento dei consumatori di prodotti fisici è cambiato notevolmente. Essi non hanno scelto di acquistare meno, ma di accedere ai prodotti attraverso canali diversi. Amazon, considerato il “Re dell’e-commerce”, trae gran parte dei suoi profitti dalla vendita di prodotti online. I suoi ricavi hanno un elevato tasso di crescita, pari al 30,93% dal 2017 al 2018.

I negozi fisici spariranno?

I consumatori si stanno orientando verso un’esperienza di acquisto più veloce, interattiva, ed altamente personalizzata, spesso fornita dai negozi online piuttosto che da quelli fisici. Secondo un sondaggio globale condotto su 6000 consumatori da Capgemini, circa un terzo dei clienti preferirebbe lavare i piatti piuttosto che visitare un negozio fisico.

L’esperienza digitale in store

Tuttavia, i negozi fisici non stanno morendo. Per mantenere alto il loro vantaggio competitivo, molti di loro stanno implementando esperienze digitali in-store di vario genere. L’esperienza digitale in-store consente ai consumatori di usufruire della tecnologia all’interno dei negozi fisici al fine di migliorare la customer experience. Tra le più efficaci troviamo quelle messe in atto dai Brand Nike, Zara, Audi e Sephora.

Store dell’innovazione

Nel 2018 la Nike ha aperto uno store nella città di New York, chiamato “Nike House of Innovation 000” (Casa dell’Innovazione della Nike). Come il nome suggerisce, questo negozio fisico presenta delle funzionalità digitali molto interessanti ed innovative. Tra le altre troviamo lo “Speed Shop”, negozio veloce. Esso dà la possibilità di prenotare un paio di scarpe online, e trovarle direttamente in negozio per provarle. Attraverso un codice da mostrare tramite smartphone il cliente può aprire un armadietto a lui dedicato, nel quale troverà le scarpe. Inoltre, nel negozio è possibile pagare direttamente dal telefono, senza dover fare la fila in cassa ed eliminando completamente l’interazione con i commessi.

L’esperienza del fast fashion

Dal 2018, alcuni negozi della catena di abbigliamento Zara hanno implementato il self-checkout. Attraverso il pagamento alle casse automatiche i clienti possono evitare le lunghe file in cassa, migliorando notevolmente la customer experience.

Virtuale e automotive

Il mercato dell’automotive ha subito dei grandi cambiamenti negli ultimi anni. I clienti preferiscono informarsi riguardo ad un potenziale acquisto tramite siti web, social media o forum online. Per mantenere un vantaggio competitivo rispetto agli store online, i negozi fisici Audi hanno implementato una esperienza digitale fuori dagli schemi. A partire dal 2017, in alcuni showroom Audi è possibile indossare un visore e sperimentare l’esperienza in macchina attraverso realtà virtuale. I potenziali clienti possono allestire la loro macchina dei sogni, esplorare gli interni e le caratteristiche dell’auto, o ancora immergersi nell’esperienza di un pit-stop durante una gara automobilistica. Audi è l’esempio di come si possono creare esperienze uniche e digitali anche all’interno di un negozio fisico.

Digitale in-store per il beauty

Merita una menzione d’onore anche l’esperienza digitale offerta dagli store di Sephora, marchio beauty. A partire dal 2017, in alcuni negozi francesi sono state implementate misure tecnologiche molto innovative. Una di queste è il Beauty Hub, che comprende un servizio di trucco virtuale. Tramite quest’ultimo, i clienti possono avere un’idea della resa dei vari prodotti del negozio sul loro viso, senza testarli davvero.

Nonostante gli acquisti online siano in forte crescita, i negozi fisici hanno la possibilità di offrire esperienze digitali uniche ed innovative. Per questo motivo, molti Brand possono e devono investire nell’utilizzo creativo della tecnologia per migliorare l’esperienza dei propri clienti.

Photo by Mein Deal on Unsplash

OCL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: